Nuova scrivania e fitness

Comment 1 Standard

A sedici anni ho avuto la possibilità di cambiare i mobili della mia camera. Ho dipinto le pareti (beh, non io) di verde e i miei genitori mi hanno regalato alcuni mobili nuovi. Le uniche cose che non ho cambiato sono state le librerie costruite da mio nonno (e quelle non le cambierò mai).

Il mio obiettivo era quello di fare spazio per una scrivania enorme. Perché è sempre stata l’unica cosa che mi interessa davvero. Posso avere anche un letto da una piazza, ma la scrivania non si tocca.

Quando è stato il momento di comprarla, ormai parecchi anni fa, sono stata in crisi. Nessun negozio di mobili vendeva scrivanie grandi abbastanza. Erano tutte piccole. L’unica che ho trovato è stata all’IKEA. 140×75 cm di scrivania con una cassettiera con le rotelle. L’ho presa (ricordo un viaggio molto scomodo in auto per portarla a casa) e l’ho assemblata (ho una vera passione per questo. Se tutto mi va male nella vita posso andare all’IKEA a montare i mobili per le esposizioni) e l’ho amata.

Però si sa, tutti gli amori finiscono. Venerdì scorso il mio sguardo si è puntato (quasi casualmente, a dire la verità) sulla foto di una scrivania nel catalogo di JYSK, un negozio di mobili che è stato aperto da poco nella mia zona. E’ stato amore a prima vista. Colpo di fulmine. BOOM. E sapete perché? Perché quel mobile, delle dimensioni esatte per la mia stanza, aveva due cassetti sotto il piano di lavoro, cosa che mi è sempre mancata nell’altra. Sono andata a vederla in esposizione e me ne sono innamorata ancora di più.

La mia, quella dell’IKEA, era ancora bella (tranne dove qualcuno – non io – ha rovesciato accidentalmente un intero bicchiere d’acqua e sono spuntate delle bolle), quindi l’ho regalata a un vicino di casa, che l’ha portata nella sua casa in campagna. Al suo posto adesso c’è la “Royal Oak”, la mia nuova scrivania con due cassetti. La vecchia cassettiera con le ruote l’ho tenuta, invece, perché è ancora bella e perché… cassetti.

scrivania

Ditemi, non è un amore? C’era anche la cassettiera abbinata, ma come ho scritto sopra, ho tenuto la mia dell’IKEA, anche perché io non la tengo sotto la scrivania, ma di fianco, e quella di JYSK non aveva le dimensioni giuste.

Ma ora passiamo all’argomento di cui volevo parlare in origine (ma mi sono innamorata così tanto di quella scrivania che non riesco a pensare ad altro): il fitness.

Restare in forma è uno dei miei buoni propositi per il 2014, ma il mio problema principale è che odio le palestre. Non so se è così anche dove abitate voi, ma nella mia zona andare in palestra significa farsi vedere. C’è la gara a chi ha i vestiti da ginnastica più belli, a chi ha il corpo più bello e, ovviamente, la gara a chi conquista l’uomo più muscoloso dell’edificio (e viceversa). Ed è una cosa che io odio, perché se io vado in palestra lo faccio per allenarmi, per sudare e per sentirmi bene con me stessa, non per trovare qualcuno con cui passare la notte.

Quest’anno, per Natale, mia madre ed io abbiamo regalato la Wii Mini con Wii Fit Plus a mia sorella e, sorprendentemente, me ne sono innamorata. Ho cominciato a fare esercizi quasi tutti i giorni e mi piace tantissimo. Ho iniziato con mezz’ora al giorno, ma ogni tanto arrivo anche a un’ora intera. E c’è tutto, perché si possono fare esercizi aerobici, di equilibrio, yoga, esercizi muscolari e giochi. I miei preferiti sono:

  • Boxe a ritmo (ho sbloccato il livello superavanzato, quindi posso fare 10 minuti consecutivi). Ottima per sfogare un po’ di frustrazione anche se in realtà non si colpisce nulla.
  • Step (adoro sia step normale che step dance – principalmente perché amo tutto ciò che va fatto a ritmo – e il plus, che permette di fare step per 10, 20 o 30 minuti consecutivi anche mentre si guarda la TV)

Certo, non sostituisce la palestra, ma a me piace perché mi permette di fare esercizi a casa – e se ho un’emergenza di lavoro mentre sto facendo step o qualsiasi altra cosa posso sempre smettere e sono a due passi dal computer. Letteralmente. Ho provato quasi tutto e un’altra cosa che mi piace è fare jogging (si corre sul posto). Per il momento percorro ancora la distanza breve (credo che siano tre o quattro minuti) e poi sono quasi morta, ma voglio migliorare. E poi chi lo sa, magari un giorno, quando mi trasferirò a Londra, la mia resistenza sarà abbastanza per permettermi di andare a fare jogging al parco come ho sempre sognato.

Altri due giochi che mi piacciono tantissimo (e che mi permettono di muovermi) sono Just Dance 2014 e Zumba 2. Mi è sempre piaciuto ballare, forse anche più di quanto io voglia ammettere, quindi questi due giochi sono stupendi.

Per il momento la Wii mi sta permettendo di mantenere uno dei miei buoni propositi per questo 2014, di fare esercizio divertendomi e di evitare le palestre (che odio tanto), quindi diciamo che è una cosa buona.

Voi cosa fate per mantenervi in forma? E, domanda più importante di tutte, siete anche voi convinti che i cassetti siano una cosa fondamentale nella vita?

Alla prossima!
Poppy

Giorno 156: Foto Invernali

Comments 2 Standard

Tempo fa vi avevo fatto vedere le foto autunnali che avevo stampato per decorare l’ingresso di casa. Le avevo messe tutte nel portafoto a forma di rullino dell’IKEA e per terra avevo messo un vaso con foglie autunnali e bacche arancioni. Oggi ho stampato quelle invernali e ho messo un vaso con rami di agrifoglio e bacche rosse. Le condivido con voi, in caso abbiate la mia stessa ossessione per le decorazioni stagionali:

A domani!

Poppy

Giorno 109: Shopping Night Home Edition

Leave a comment Standard

Prima di partire con il post di oggi voglio assicurarvi che presto arriverà la sesta storia del Writing Challenge. Oggi è stata una giornata piena di impegni di lavoro e nelle pause ho scritto un po’. Sto andando più lenta del solito a scrivere perché tengo tanto a questa storia e sto facendo tantissime ricerche. Comunque arriverà, l’influenza non riuscirà a farmi smettere di scrivere!

Tornando al post di oggi, voglio farvi vedere Shopping Night: Home Edition. Me l’ha fatto conoscere Enya e non vedevo l’ora di guardarlo. Partiamo dal presupposto che non ho ancora finito l’episodio, che non sopporto Paola Marella e nemmeno i concorrenti (soprattutto la donna della coppia di Roma), però l’idea della competition è bellissima. Due coppie hanno una notte intera per arredare una stanza a tema. Nella prima puntata si tratta di un salotto in stile country.

Vi lascio il link per guardarlo sul sito di Real Time e torno a vedere il resto. Cercherò di ignorare la Marella e la concorrente che non mi piace e mi concentrerò su quel bellissimo paradiso pieno di mobili di tutti i tipi!

Schermata 2013-10-24 alle 19.38.32

Voi l’avete visto? Vi è piaciuto?

A domani,

Poppy

Giorno 99: Vi Presento Lola…

Comments 2 Standard

… e la sua nuova cuccia!

Ieri ve ne ho parlato, oggi vi mostro una foto! Dopo un primo periodo di perplessità se ne è innamorata così tanto da non volerla più lasciare! Questa mattina ho tolto il tetto per sistemarle le coperte e non è riuscita nemmeno ad aspettare che finissi, è saltata dentro dall’alto e si è sistemata subito.

Ecco Lola, la sua cuccia e lo zerbino a forma di osso (lo adora, perché è memory foam, è morbidissimo e caldo e lei è un cane freddoloso):

IMG_3441

Domani sarà il centesimo giorno consecutivo di post e credo che farò qualcosa per festeggiare. Magari posterò una storia breve o qualcosa del genere!

A domani!

Poppy

Giorno 97: Autunno

Leave a comment Standard

Come sapete amo l’autunno in modo particolare. E amo anche decorare la casa (credo che abbiate intuito anche questo). Oggi ho stampato sette foto autunnali che ho trovato in rete da mettere in uno dei porta-foto a rullino dell’IKEA che ho appeso nell’ingresso di casa. Ho pensato di cambiare tema tutte le stagioni, così tra qualche mese sarà la volta di stampare quelle con la neve.

Cosa ne pensate? Vi piacciono?

A domani,

Poppy

Giorno 96: Voglia di Cambiare Parte III

Leave a comment Standard

IMG_3370

Ho finalmente finito di rinnovare la mia camera! Beh, quasi, perché ho dei profumi che non so dove mettere e per il momento hanno trovato riparo nella libreria dei miei CD. Ma non resteranno per sempre lì, prima o poi troverò una sistemazione anche a loro. Ecco una panoramica della parete della mia scrivania! Sembra un po’ un fish eye, ma l’iPhone ha deciso di scattarla così!

Se vi interessano le foto dei dettagli cliccate su Continua a Leggere qui in basso!

Continua a leggere

Giorno 89: Piante Grasse in tazze da caffè

Comment 1 Standard

In questi giorni sono stata a casa veramente poco e non sono riuscita a dedicarmi agli ultimi dettagli della mia camera come avrei voluto. Oggi, però, ho finalmente fatto una cosa che volevo fare da tempo, ovvero cambiare vasi alla pianta grassa che ho sulla scrivania e metterla in una tazzina da caffè. Non so esattamente perché, ma in questo periodo sono fissata con questo genere di cose. Ho visto per caso una foto di una piantina in una tazza e me ne sono innamorata, così sono andata alla ricerca del “vaso” giusto e oggi l’ho finalmente trovato.

photo

E’ una semplicissima tazzina da caffè verde chiaro con il piattino dello stesso colore. Ho trapiantato la piantina e ho messo dei sassolini dello stesso verde che avevo comprato all’IKEA qualche anno fa. Trovo il risultato adorabile, mi piace tantissimo!

Visto che la scrittura ed io non andiamo per niente d’accordo in questo periodo ho deciso di dedicarmi ad altre cose mentre attendo che torni l’ispirazione. Il mio prossimo progetto è la decorazione della cucina in chiave autunnale. Ho già dei frutti di melograno, delle zucchette e mi mancano le pannocchie e delle foglie con i classici colori dell’autunno. Ah, e una (o più) zucche arancioni, così una la posso intagliare per Halloween e magari le altre le uso semplicemente come decorazioni.

Vi lascio altre immagini trovate sul web di piante grasse nelle tazze, se avete bisogno di idee su come trapiantare la vostra!

A domani!

Poppy