168: Cat Sitter

Leave a comment Standard

Questa settimana ho fatto la cat sitter e mi sono innamorata dei due micioni. Certo, li conosco da tutta la loro vita, da quando uno di loro è stato adottato e l’altro salvato, ma non avevo mai raggiunto questo livello di “amicizia”. Oggi è stato l’ultimo giorno e sono rimasta a coccolarli per tantissimo tempo. Mi è dispiaciuto lasciarli e uno di loro mi ha accompagnata fino al cancello di casa. Basta, li amo.

IMG_5658

IMG_5660

Ammirateli e immaginateli che vi fanno le fusa e strusciano la testa sulla vostra faccia, come facevano oggi con me. Non sono adorabili?

E dopo oggi credo che ormai sia sicuro che il mio futuro sarà quello di vivere in un minuscolo appartamento con quarantasette gatti (anche se a me piacciono di più i cani).

A domani!

Poppy

Annunci

156: Non Abbandonateli!

Leave a comment Standard

1510542_813108182036252_111824834_n

Come ogni estate si cominciano a sentire al telegiornale tutte le statistiche dell’abbandono degli animali. E, come ogni estate, mi arrabbio tantissimo. La gente vuole partire per le vacanze e cosa fa? Abbandona i propri cani, gatti e altri animali da compagnia, condannandoli a morte. Perché cosa pensate che succeda a un animale abituato a stare in casa, se viene lasciato da solo in un posto che non conosce? Cerca di tornare a casa e rischia di essere investito o di morire di fame o di caldo o di qualsiasi altra cosa.

Io amo gli animali. Forse anche più delle persone. Non concepisco come si possa adottare un cane o un gatto, sentire il loro affetto e poi abbandonarlo per andare in vacanza. Che razza di persone egoiste e cattive fanno una cosa del genere? Perché si tratta di persone del genere, persone senza un minimo di cuore (e di cervello).

Soprattutto perché al giorno d’oggi ci sono tante soluzioni per evitare di condannare a morte il proprio amico a quattro zampe, abbandonandolo in autostrada o chissà dove. Ci sono pensioni dove si possono lasciare gli animali quando si va in vacanza, sempre più strutture che accettano gli animali domestici (hotel, spiagge)…

Gli animali non sono giocattoli. Sono un impegno grande e bisogna essere preparati al loro arrivo. Diventano parte della famiglia, vanno curati e hanno bisogno di affetto. E loro ne daranno tanto a voi e vi renderanno persone felici, perché non c’è niente di meglio che vederli scodinzolare o fare le fusa. Ci sono troppe persone che cedono agli occhioni dei bambini che vogliono un cucciolo. Ne adottano uno e poi si rendono conto che avere un animale richiede tanto lavoro. Non sono pronti, non ne hanno voglia e poi lo abbandonano per andare in vacanza.
Non si fa così.

Avere un animale (e nello specifico un cane – io parlo soprattutto di cani perché ne ho uno e perché sono quelli che di solito vengono abbandonati in autostrada) significa essere pronti a dargli da mangiare, portarlo in giro, pulire quando sporca, portarlo dal veterinario, farlo giocare e dargli affetto. Non è un peluche, ha dei bisogni. E ha anche dei sentimenti, perché non so se avete mai letto storie di cani che aspettano i padroni alla fermata del treno o dell’autobus per portare a casa lo zaino. Non so se avete mai letto di storie di cani che vanno a dormire sulla lapide dei padroni morti. Ce ne sono tante in giro.

Il mio appello, oggi, è semplice.

NON ABBANDONATELI. NON CONDANNATELI A MORTE SICURA!

E, vi prego, non prendetevi l’impegno di adottare un animale se sapete che non siete pronti. Non fatelo solo per fare contenti i vostri bambini a Natale o al compleanno.

Inoltre, se proprio vi rendete conto di non poter più tenere il vostro cane o gatto, provate a cercare un’altra famiglia che saprà dar loro le cure necessarie oppure provate a portarlo a un canile o a un gattile. Non lasciateli in mezzo alla strada. Non diventate assassini.

108: Effetti Ottici

Leave a comment Standard

Ho trovato questo articolo e mi è piaciuto tantissimo. Si tratta di una raccolta di 33 foto non ritoccate con Photoshop che hanno effetti ottici fantastici!

Date un’occhiata 🙂

perspective30

 

Non sono bellissime?

Intanto vi lascio gli aggiornamenti felini quotidiani: sia ieri che oggi il micio mi aspettava vicino alla ciotola. Ieri è scappato quando mi sono avvicinata per riempirla, mentre oggi è rimasto seduto sotto la siepe e non se ne è andato. Stiamo facendo progressi. 🙂

A domani,

Poppy

 

106: Aggiornamenti felini

Leave a comment Standard

Questa mattina ho scoperto che il micio di cui vi parlavo ieri ha mangiato i croccantini che gli avevo lasciato.
Oggi gli ho messo una ciotola più stabile (ieri avevo usato una vaschetta di plastica e si è rovesciata) e gli ho messo anche dell’acqua.

Altra novità: sono riuscita ad avvicinarlo un po’! Si è nascosto sull’albero di magnolia che ho in giardino e non è scappato quando mi ha vista. Sono anche riuscita a scattargli una foto ed è bellissimo. Non so ancora se si tratta di un maschio o una femmina (credo femmina, ma ha il pelo lungo e non capisco), comunque ho anche pensato ad alcuni nomi.

Bug se si tratta di un maschio e Ladybug se si tratta di una femmina. 🙂

Ha tentato di avvicinarsi quando gli stavo scattando la foto, ma poi ha visto il mio cane dall’altra parte del cortile (si stava avvicinando a noi per vedere cosa stessi combinando infilata in un albero, credo) e quindi è scappato.

Però sono contenta perché è tornato. ❤

Eccolo, non è stupendo?

20140520-180047.jpg

A domani,
Poppy

105: Gatti

Leave a comment Standard

Da qualche giorno ho notato che un gatto ha scelto il mio cortile come nuova casa. È sempre seduto sotto la siepe in un punto specifico del giardino e sembra che non sia di nessuno. Non ha un collarino ed è sempre lì. È a pelo lungo, bianco, ha delle macchie grigio scuro e la coda pelosissima grigia. Ha gli occhi giallo/verdi ed è davvero un bel gatto.

Ho cercato di avvicinarlo due giorni fa, ma ovviamente è scappato. Però oggi, avendo paura che non sia davvero di nessuno, gli ho comprato dei croccantini e una bustina di pranzi per gatti al gusto di salmone. Lui (o lei, non ho idea di che sesso sia) ha visto la ciotola con i croccantini, li ha fiutati, si è leccato i baffi, ma poi è scappato e non l’ho più visto. (Che ci sia rimasto male perché ho scelto un gusto che non era di suo gradimento? :p)

C’è anche da dire che il tempo è orribile e sta piovendo, quindi magari ha trovato un riparo, però io spero che torni.

Non potrei tenerlo in casa, perché ho già un cane (che non ama i gatti), però mi piacerebbe dargli da mangiare.

Anni fa avevo adottato una gatta (o lei aveva adottato me, diciamo che parlando di gatti è più giusto dire così). L’avevo chiamata Stella, le davo da mangiare tutti i giorni (le avevo anche comprato il latte apposta per i gatti) e le lasciavo aperta la porta della mia casetta di legno, così andava a dormirci di sera. Le avevo preso una cuccia e la adoravo.

Quando l’ho trovata era magrissima e si è fatta avvicinare immediatamente. È  rimasta con me per mesi e poi, un giorno, se ne è andata e non è più tornata. L’ho vista settimane dopo con un collarino nuovo (qualcuno le aveva tolto quello che le avevo messo io). Si è fatta accarezzare, mi ha fatto le fusa e poi se ne è andata di nuovo e non l’ho mai più vista. Mi è dispiaciuto tantissimo, perché mi ci ero affezionata parecchio. Ero una bambina e mi ricordo che era estate. Andavo in cortile tutti i giorni per stare con quel gatto e lei si faceva coccolare tantissimo.

Un paio di anni fa, invece, mia zia ha salvato un cucciolo di gatto. Era sera e stava per scoppiare un temporale. Questo povero micio miagolava tantissimo, così siamo usciti tutti a cercarlo e alla fine, alle due del mattino, l’ha trovato mio cugino e l’ha portato a casa. Da quel giorno è rimasto con loro, anche se non va esattamente d’accordo con l’altro gatto. Però si è innamorato del cane, l’ha preso un po’ come mamma e ancora oggi giocano insieme e a volte si addormenta tra le zampe del cane. Sono la cosa più tenera del mondo!

Io spero che quello che vedo ultimamente abbia una casa e una famiglia. In caso contrario, continuerò a mettergli da mangiare e spero che torni. Domani mattina proverò con la bustina di pesce. 🙂

Voi che esperienze avete avuto con i gatti?

A domani,

Poppy

 

084: La differenza tra i cani e i gatti

Leave a comment Standard

Schermata 2014-04-28 alle 18.27.09

Qualche giorno fa mia sorella mi ha linkato questo video, in cui è mostrata la differenza fondamentale tra i cani e i gatti. Nella prima parte un cane insegna al proprio piccolo a scendere le scale ed è una delle cose più tenere che io abbia mai visto. E, nella seconda parte, un gatto insegna la stessa cosa al proprio piccolo. Ma dovete vedere come finisce con i vostri occhi.

Questo mi porta a una domanda. Preferite i cani o i gatti?

A me piacciono di più i cani, anche se adoro praticamente tutti gli animali e se potessi riempirei la casa di ogni genere di animaletto domestico. Trovo che i gatti siano bellissimi e amo coccolare quelli di mia zia quando vado a casa sua, ma preferisco l’affetto dei cani.

A domani!

Poppy

059: Cani e Pulcini

Leave a comment Standard

Oggi non sapevo esattamente su cosa scrivere un articolo e poi ho trovato per caso QUESTO video.

Schermata 2014-04-03 alle 18.11.11

Champ è un Golden Retriver di undici anni ed è diventato il papà adottivo di parecchi pulcini dopo che la sua padrona ha deciso di ospitarli in attesa di trovare loro delle famiglie. All’inizio era preoccupata, perché non sapeva come avrebbe reagito il suo cane. E poi è rimasta sorpresa quando ha visto il livello di tolleranza e amore che ha Champ verso i pulcini. Li coccola e lascia che si nascondano sotto il suo pelo per scaldarsi.

Se amate gli animali guardate questo video, perché vi farà sicuramente spuntare un sorriso. È una delle cose più tenere del mondo!

A domani,

Poppy