Pretty Little Liars: chi è -A?

Leave a comment Standard

Cinque anni fa ho iniziato a vedere Pretty Little Liars e ieri sera, dopo cinque lunghe stagioni, è stato rivelato chi è il misterioso -A che sta tormentando da tanto (troppo) tempo Alison, Aria, Emily, Hanna e Spencer.
Cioè, in realtà in America la puntata è andata in onda ieri sera, ma io l’ho vista adesso, quindi sono stranamente in ritardo rispetto a tutto il resto del mondo. 😀 😀

Se non avete visto il finale di stagione e non volete leggere spoiler, vi consiglio di terminare qui la lettura. Altrimenti cliccate su Continua a Leggere per il riassunto e le mie opinioni sull’episodio.

Avviso: è un post lunghissimo.

“Welcome To The Dollhouse”, questo è il nome dell’episodio, ha portato risposte (una) e ancora più domande di prima. Ha portato ulteriore confusione in un telefilm già incasinato di suo, quindi dividerei il tutto in punti. Le cose potrebbero non essere successe nell’esatto ordine, ma ho appena visto l’episodio e volevo scrivere subito cosa ne ho pensato.

➜ All’inizio dell’episodio Aria, Emily, Hannah e Spencer sono un un camioncino, dirette verso il penitenziario. Parlano della vita in prigione, chiedono ad Hanna come si sta dentro e lei risponde che tutti vengono trattati da criminali e, a volte, è difficile ricordarsi di essere innocenti.

Qui è partita la mia prima risatina (un po’ isterica, lo devo ammettere), quando Aria ha detto che loro sono tutte innocenti e che non hanno fatto nulla di sbagliato. Cara Aria, devo ricordarti che hai ucciso Shana a New York? Sarà anche stata legittima difesa, sarà anche stato un incidente, ma hai pur sempre ammazzato qualcuno e l’hai tenuto nascosto. Quindi non sei del tutto innocente. E anche le altre ragazze hanno visto succedere di tutto e non hanno mai detto una parola alla polizia.

➜ Il camioncino su cui stanno viaggiando le ragazze viene colpito, si apre il portellone, si vede la solita figura losca incappucciata che ormai abbiamo iniziato a conoscere come A che rapisce le ragazze.

Comincio a pensare che -A abbia fatto un accordo con qualche negozio (probabilmente GAP, perché solo -A potrebbe vestirsi da GAP) per avere una fornitura a vita di felpe nere.

➜ Toby informa i genitori di Spencer che la figlia, insieme alle amiche, è sparita e non si sa dove sia finita. Dice loro di non dire niente a nessuno degli altri genitori (!!!) e gli Hastings decidono FINALMENTE di prendere in mano la situazione e di fare qualcosa per trovare la figlia. Vanno a trovare Alison in carcere, che FINALMENTE confessa tutto e dice loro di A e i genitori di Spencer (che in questo episodio sono diventati finalmente persone decenti) vanno a recuperare Toby, Caleb ed Ezra (che tra i tre dovrebbe essere l’adulto, ma si comporta più da adolescenti degli altri) e insieme cercano di capire dove possa essere finito il camioncino che stava trasportando le quattro ragazze.

Allora, intanto qualcuno licenzi Toby, per favore, perché è l’agente di polizia peggiore che abbia mai visto. (No, non è vero, Rosewood ha avuto i poliziotti peggiori dell’universo: Wilden, Garrett dicono niente? Quell’altro di cui non ricordo il nome che sembrava essere una persona normale e poi ha baciato Hanna ed è sparito nel nulla? Ma in fondo come fanno ad essere bravi a fare il loro lavoro, se il corso per entrare nella Polizia di Rosewood dura circa due giorni?)
Spariscono quattro ragazze, quattro figlie di quattro famiglie diverse e tu decidi di dire cosa sta succedendo solo alla madre e al padre della tua ragazza. Chissenefrega degli altri, no? Non hanno il diritto di sapere anche loro, ovviamente.
Ma in ogni caso, finalmente (e ribadisco FINALMENTE) qualcuno decide di dire agli adulti quello che sta succedendo. Perché visto che nessuno degli adolescenti (+ Ezra) è mai riuscito a risolvere nulla, forse era finalmente il caso di coinvolgere qualcun altro.

➜ Le ragazze si svegliano nelle loro camere (o meglio, nella riproduzione delle loro camere) e scoprono di essere in una “casa delle bambole” costruita da -A. Vengono aperte le porte delle stanze, viene ordinato loro di seguire il percorso luminoso e raggiungono una quinta location, la riproduzione del salotto dei DiLaurentis, dove c’è una ragazza bionda vestita come Alison la notte che è scomparsa che sta suonando il piano. La ragazza si toglie la maschera e ta-daaa: scopriamo che è Mona con un’orribile parrucca bionda. Non è morta!

E quindi di chi era il corpo della persona chiaramente morta che si è visto nel bagagliaio della macchina di -A? Perché a meno che Mona non sia diventata uno zombie, non vedo come possa essere sopravvissuta.

➜ Mona finge di essere Alison davanti alle ragazze, che sono leggermente sconvolte e cercano di farle capire che lei è Mona. -A, grazie a degli astutissimi segnali acustici, fa capire a MonAli che deve far partecipare le ragazze a uno strano gioco in scatola in cui avrebbe assegnato loro dei ragazzi per il ballo di fine anno, che sta organizzando.

-A è fuori come un balcone e questo l’abbiamo sempre saputo. Quello che non sapevamo, però, è che -A prossimamente diventerà ufficialmente un organizzatore di eventi.

➜ Durante la notte MonAli sveglia le ragazze e spiega loro che c’è un orario preciso in cui va via la corrente per esattamente tre minuti, poi il generatore si riavvia e loro sono fregate. Confessa di sapere che lei è Mona, ma che -A vuole che lei finga di essere Ali e che se non obbedisce viene torturata con delle sirene che non smettono di suonare e le vengono negati cibo e acqua. Poi parla delle parti della casa delle bambole che è riuscita ad esplorare fino a quel momento e dice di aver scoperto delle vie d’uscita, ma di non essere mai riuscita a raggiungerle, perché tre minuti sono pochi.

Ripeto, -A è fuori come dieci balconi, ma questo si sapeva. E, apparentemente, è solo sua la prerogativa di muoversi velocissimamente, senza fare un rumore e senza mai farsi vedere. Mona evidentemente è una babbana e non può.

➜ A questo punto, se non ricordo male, Caleb viene prelevato da Tanner e portato alla stazione di Polizia insieme agli Hastings, che si improvvisano i suoi avvocati. Caleb confessa di essersi introdotto nel sistema della polizia e gli Hastings girano la frittata e dicono a Tanner che lui è l’unico che può trovare quel maledetto camioncino, perché tutti i poliziotti di Rosewood messi insieme sono intelligenti quanto una porta a soffietto.

Parte un applauso per gli Hastings, che finalmente ne hanno dette quattro a quegli incompetenti, che sono quasi peggio degli agenti dell’FBI di The Following. Giuro che se dovessero fare un’operazione congiunta non riuscirebbero a salvare un gattino da un arbusto alto un metro e mezzo.

➜ Da qualche parte nell’episodio, forse proprio in questo punto, gli Hastings ricevono una telefonata da Melissa, che rispunta come un’erbaccia sempre nei momenti sbagliati, e scopriamo che Andrew (da qualche parte), si è collegato al telefono della mamma di Spencer e sta ascoltando tutto.

E abbiamo sempre sospettato che Andrew fosse un tipo losco, ma ora ne abbiamo la conferma. Tutti i miei complimenti vanno ad Aria, che prima si è innamorata di un professore più grande di lei che la stava solo usando per scrivere un libro su Alison (con cui aveva avuto una semi-storia – non ricordo se si erano baciati) e poi ha cominciato a uscire con questo tizio, che è più inquietante del killer di Flirtual di Eye Candy (ehi, potrebbe essere -A che ha cambiato un secondo network e serie televisiva perché si era stufato di quelle cinque). Aria, amore, devi cominciare a stare più attenta alle persone con cui esci.

➜ Intanto, nella casa delle bambole, -A obbliga le ragazze a cercare di decorare un capannone per renderlo pronto per il ballo di fine anno per cui ha mandato loro un invito (a quello di Alison c’era anche allegata una maschera antigas, perché “sei la mia preferita”). Alison e Spencer, che insieme sono più furbe di un branco di faine, si inventano un dispositivo per far saltare la luce durante il ballo vero e proprio.

Si vede che -A non ha mai avuto l’occasione di partecipare al ballo di fine anno ed era stufo di giocare con le bambole, così ha rapito gli originali. Inoltre vorrei chiedermi come fanno Mona e Spencer (che, ricordo, dovrebbero essere due adolescenti) a sapere come costruire qualcosa che faccia saltare la luce, ma eviterò, perché ci sono già troppe domande.

➜ Nel frattempo mi sono dimenticata di dire che Spencer ha avuto un lampo di genio. Ha trovato dei cubi con delle lettere (i classici giochi da bambini) nella casa delle bambole e ha sognato di provare combinazioni diverse di lettere finché ha ottenuto un nome: Charles. Ora sono tutte convinte che -A si chiami Charles.

Ed io mi complimento con lui per la genialità (e l’egocentrismo) di lasciare in giro, casualmente, dei cubi con delle lettere che, sempre casualmente, formano il suo nome.

E noi ne sappiamo quanto prima. Chi è Charles? Non abbiamo mai sentito nominare un Charles, a meno che non si tratti di Charles Bass di Gossip Girl. Ma, in fondo, se Dan è Gossip Girl, Chuck potrebbe tranquillamente essere -A. Anzi, forse avrebbe più senso di Dan nei panni di Gossip Girl.

➜ Inizia il “ballo di fine anno”, le ragazze vedono una serie di manichini mascherati (tra cui c’è anche il vero -A in carne ed ossa). Alison fa la sua entrata trionfale, le ragazze iniziano a chiamare -A per nome, dicendogli di uscire allo scoperto per avvicinarsi a MonAli, visto che sanno che è quello che vuole e, quando lui comincia a muoversi verso di loro, azionano il dispositivo che hanno creato e ZAP! Va via la luce e loro scappano.

-A è un DJ pietoso perché mette “Unwritten” di Natasha Bedingfield, che non si sente dal 2004, quando loro probabilmente erano ancora nell’utero delle madri. Sono sicura che sarà un indizio e tutto quello che volete, ma questo tizio ha dei seri problemi (e certo, lo sapevamo da varie stagioni).

➜ Tanner arriva finalmente alla location dove Caleb è convinto che sia stato nascosto il camioncino da cui sono state rapite le ragazze e trova il covo di -A.

… che ovviamente è vuoto, perché quello si sta divertendo al ballo di fine anno.

➜ Scappando, Spencer si ritrova in una stanza piena di foto e con un proiettore. Lo fa partire e vede un filmato in cui la signora DiLaurentis ha in braccio una bambina piccola (possibilmente Alison) e due bambini biondi le corrono incontro (possibilmente Jason e Charles, il probabile gemello cattivo di Jason).

Ta-dA! Sullo schermo appare un hashtag mistico e misterioso: #CharlesIsA. Okay, noi ne sappiamo di nuovo quanto prima, ma se questa è la vostra grande rivelazione siamo tutti contenti (spoiler alert: no).

➜ Spencer si ritrova faccia a faccia (o meglio, faccia a maschera) con ChArles, ma non succede niente perché Mona li interrompe e quando Spencer si gira di nuovo, ChArles è sparito.

Non ho mai capito perché in questo telefilm -A ha la capacità di sparire e muoversi così velocemente. Secondo me è un Ninja. Charles DiLaurentis non è mai stato nominato, perché da piccolo è stato spedito in un campo ninja ed è diventato uno di loro.
Comunque Spencer è parecchio sconvolta, perché se quello che sospetta è vero, cioè che -A è Charles DiLaurentis, si tratta del suo fratellastro (stesso padre, ma madri diverse), quindi ha passato anni ad essere tormentata da un suo parente.

A questo punto voglio lanciare anch’io un hashtag mistico e misterioso e voglio che diventi trending topic e che tutti ne parlino. #PLLpeggioDiBeautiful.

➜ Mona si guarda intorno, vede decine di foto di -A da bambino e dice: “questo non è per niente quello che mi aspettavo. -A ha un’anima!”. Le altre ragazze (che nel frattempo erano sparite e nessuno si è preoccupato di loro, tanto c’è solo un pazzo sociopatico a piede libero nello stesso capannone in cui siete tutte voi) chiamano Spencer e tutte riescono ad uscire dal posto in cui sono state rinchiuse.

In tutto questo tempo, probabilmente, hanno pensato che -A fosse una macchina, perché non hanno mai nemmeno pensato che potesse aver avuto un’infanzia o essere stato un bambino dall’aspetto innocente con i capelli biondi. Rivelazione del secolo!

➜ Tanner riesce ad accendere tutti gli schermi nel covo di -A e vede i filmati delle ragazze che sono state rapite. Toby dice di aver perlustrato tutta la zona, ma non c’è nessuno, quindi tutti si domandano dove siano state nascoste le Liars. Mi sono anche dimenticata di dire che durante l’episodio i genitori di Spencer dicono anche di riconoscere il posto in cui sono finiti (il covo di -A), perché ci portavano sempre le figlie a giocare quand’erano piccole.

➜ La puntata si conclude con le ragazze che si rendono conto di essere ancora in trappola, perché la casa delle bambole di -A è circondata da una rete altissima. Rete  che, grazie a Spencer (che ha un cervello), nessuna di loro tocca, altrimenti sarebbero morte sul colpo perché è collegata alla corrente elettrica (che loro avevano fatto saltare, ma ovviamente è tornata proprio mentre stavano per arrampicarsi per uscire).

E noi rimaniamo (per l’ennesima volta) come cretini, perché il “biggest A reveal ever” in realtà non ci ha detto nulla. Okay, adesso sappiamo il nome di -A e abbiamo capito che forse è il gemello di Jason (e fratellastro di Alison). Ma perché ha tentato di ammazzare Alison anni prima? Perché poi ha ammazzato sua madre e ha dato la colpa a sua sorella?

Ma visto che in Pretty Little Liars niente è come sembra (uhm, Mona era morta. E poi non lo era più. E anche un altro personaggio, in passato, doveva essere morto e poi invece non lo era… il fidanzato di Melissa, Ian, forse? Non ricordo con precisione, ma so che hanno già fatto questo scherzetto di “è morto” e, dopo qualche puntata/stagione: “scherzavamo, è riuscito a scappare! Vi abbiamo preso tutti per il c**o!”) non ho idea di cosa aspettarmi dalla sesta stagione, quest’estate.

Quindi chi è -A? La risposta corta è “boh”. Quella lunga è: “Boh, Charles DiLaurentis, non lo so.”

Ho letto varie teorie online e le più popolari sono due:

1: Charles DiLaurentis è nato nel corpo sbagliato e sin da piccolo avrebbe voluto essere una bambina, quindi i genitori l’hanno fatto internare al Radley, dove lui ha cominciato ad identificarsi come Bethany. Poi è scappato, ha rubato il gioco a Mona e ha cominciato a tormentare le Liars. Dicono che questa teoria spiegherebbe il vestito in più nascosto nel piano dei DiLaurentis.

Io credo che all’epoca gli autori volessero utilizzare la teoria della gemella di Alison (quella originale della serie di libri da cui è tratto il telefilm), poi si sono resi conto che se avessero davvero fatto spuntare la gemella cattiva di Alison i fan avrebbero organizzato una rivolta, quindi si sono dimenticati del vestito e… sorpresa! Hanno inventato il gemello cattivo del fratellastro di Alison.

2. Charles DiLaurentis è Andrew. Il che potrebbe essere, perché assomiglia un po’ a Jason.

Ma questa teoria potrerebbe, se possibile, ancora più domande. Tipo: la madre di Alison, prima di essere ammazzata, non si è mai accorta che suo figlio (quello che ha cercato di uccidere Alison colpendola in testa, quello che ha visto dalla finestra e che ha cercato di proteggere SEPPELLENDO SUA FIGLIA VIVA – scusate, non penso che supererò mai questo trauma) frequentava la stessa scuola delle Liars? Non l’ha mai visto in giro? Non si è mai chiesta che fine avesse fatto? Perché lui non è che si nascondeva. Anzi, era anche nello stesso club di Mona e Spencer e vendeva anche droga alla sua sorellastra.
Se Andrew è Charles, e quindi il gemello di Jason, non dovrebbero avere la stessa età? Ma soprattutto, Jason ha lavorato a scuola per tipo due secondi, qualche stagione fa, non si è mai accorto di avere davanti il suo gemello, se fosse davvero Andrew?

Non so a cosa pensare, onestamente. Ormai sono talmente confusa che l’unica reazione che ho avuto è stata: “Charles è il gemello di Jason? Bene, almeno ci saranno più scene con Drew Van Acker.”

In un certo senso odio questo telefilm, ma lo amo e continuo a guardarlo, nonostante continui a deludermi. Ci sono troppi personaggi utilizzati a caso.

Che fine ha fatto Lucas? Sembrava che fosse lui -A qualche tempo fa. Poi è completamente sparito.

Che fine ha fatto Jenna? Anche lei sembrava una buona candidata, soprattutto quando si è scoperto che in realtà riusciva a vedere (anche se mi pare di ricordare che poi sia tornata cieca).

E CeCe? E Paige, che prima di mettersi con Emily ha tentato di affogarla nella piscina della scuola? Se ne sono dimenticati tutti? O Noel Kahn, la cui utilità non è mai stata chiara? E, a questo punto, Maya è davvero morta? Che senso aveva il NAT Club? Wren si è rimesso con Melissa, ma si sono già dimenticati tutti che era innamorato di Spencer? Perché i genitori di Aria sono sempre assenti e lasciano che i figli si infilino nelle situazioni più orribili senza accorgersene? E la madre di Emily che fine ha fatto? Si sono già dimenticati tutti che la madre di Hanna è andata a letto con Jason e si sta per sposare con il prete?

E ancora, se Charles è il gemello di Jason, il vero Jason è ancora vivo? Perché sembrava morto dopo l’episodio con l’ascensore (e dopo essere sparito dall’ospedale), tanto che avevo pensato che il corpo che Spencer aveva trovato nella foresta fosse il suo (quando lei era convinta di aver trovato Toby). Oppure Charles ha sostituito il vero Jason?

Troppe domande, troppe poche risposte, ma Marlene King, l’autrice del telefilm, ha promesso che scopriremo tutto nei primi sei episodi della stagione 6 (sì, e nell’altra metà e in tutta la stagione 7 cosa succede? Le Liars vanno in vacanza a Bali e si fanno le treccine l’una con l’altra?).

Io, per il momento, termino qui questo post, altrimenti rischio di dover aggiungere altre ottanta domande e non ce la caviamo più.

A presto,
Poppy

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...