041: Daughtry II (approfondimento e breve recensione concerto)

Leave a comment Standard

Dopo una bella dormita ho molta più energia per buttarmi in questo post nuovo. Ieri vi avevo detto che avrei voluto fare un approfondimento su Daughtry per presentarvelo come si deve, ed eccolo qui. Non voglio soffermarmi più di tanto sulla biografia, ma sulla musica e sul concerto a cui ho partecipato il 13 marzo.

Partiamo dal presupposto che il cantante della band si chiama Chris Daughtry e in America è diventato famoso perché ha partecipato ad American Idol e si è piazzato al quarto posto. Dopo il talent show ha formato una band  alternative rock che ha preso semplicemente il nome di Daughtry e insieme hanno rilasciato il primo album omonimo nel novembre del 2006. Nel 2008 è uscito “Leave This Town”, il secondo album studio, nel 2011 “Break The Spell” e infine, nel 2013, è stato pubblicato l’ultimo lavoro della band, “Baptized”.

Di seguito vi lascio il video di “Waiting for Superman”.

Disclaimer: questa è non è una recensione professionale, sono solo le mie opinioni da fan sul live che ho visto.

Dopo sette anni di attesa, a gennaio del 2013 è stato annunciato che i Daughtry sarebbero stati in concerto in Italia per la prima volta, il che mi ha resa estremamente felice. E devo dire che, dopo averli visti live, sono ancora più contenta che siano venuti nel nostro paese!

Il concerto è stato aperto da HeLLer. Ammetto che non l’avevo mai sentita nominare prima di giovedì sera e non sono rimasta particolarmente stupita dalla sua performance live. Forse aveva problemi di audio, forse non sentiva bene, magari è stata l’emozione… non lo so, ma onestamente non l’ho trovato un bel concerto. Le sue canzoni non sono nemmeno il mio genere, devo dire anche quello. Ma di solito cerco di ascoltare tutti i supporter con una mentalità aperta, perché sono artisti e, in quanto tali, vanno rispettati. Però no, non sono proprio riuscita a godermi la sua mezz’ora. Urlava un po’ troppo per i miei gusti.

Alle 22:00 le luci dei Magazzini Generali di Milano si sono abbassate e i Daughtry sono saliti sul palco. Hanno iniziato il concerto con un “Baptized” e hanno coinvolto subito il pubblico. Chris Daughtry, oltre ad essere tecnicamente impeccabile, sa anche tenere il palco e la cosa non mi sorprende, perché sono anni che suona e in America è abituato ad intrattenere folle molto più ampie. Trovo che vederlo in un posto così piccolo sia stata un’incredibile fortuna (e sicuramente gli auguro di tornare di nuovo, magari in posti più grandi).

Il concerto è proseguito con “Feels Like Tonight”, la bellissima “Crawling Back To You” (una delle mie preferite), “Battleships”, “Life After You”, “In The Air Tonight” e “Traitor”.

Su questa canzone aprirei una parentesi, perché ho apprezzato particolarmente il fatto che si sia fermato a parlare con il pubblico e a cercare di spiegare il significato della canzone. Poi, poverino, non è colpa sua se “Hater” non ha una traduzione specifica in italiano, ma ho notato che il pubblico ha capito tutto quello che diceva e anche se non c’erano tantissime persone, la partecipazione era altissima.

Il live è continuato con “Over You”, “No Surprise”, la mia canzone preferita in assoluto e quella con cui ho conosciuto la band “It’s Not Over”, “Waiting for Superman” e un’altra delle mie preferite: “September”. L’ultima prima dell’encore è stata “Home” e sono banale e ripetitiva, lo so, ma è un’altra delle mie preferite.

A questo punto le luci si sono spente e la band è scesa dal palco per una breve pausa, lasciandomi con un paio di riflessioni:

a) avevo sentito dire che erano bravi dal vivo, ma non mi aspettavo che fossero così bravi!
b) vorrei che il concerto durasse molto, ma molto di più. Riescono tutti a trasmettere una carica grandiosa e sono così piacevoli che li ascolterei per ore dal vivo.
c) devo fare i miei complimenti anche ai musicisti, perché sono incredibili. In particolare Robin, il batterista, e Brian, il chitarrista, mi sono piaciuti. Sarà che ho un debole per batteria e chitarra, ma ho apprezzato particolarmente il loro talento.

Quando la band è tornata sul palco per l’encore hanno suonato un’altra delle mie canzoni preferite (avrete capito che mi piacciono particolarmente), cioè “What About Now”. E poi, per concludere, hanno deciso di movimentare un po’ le cose suonando “Long Live Rock & Roll”, che ha lasciato tutto il pubblico (beh, facciamo che parlo per me, ma immagino che la maggior parte delle persone presenti si sia sentita così) di buonumore e con la voglia di rivederli presto per un nuovo incredibile live.

A me piacciono molto e ve li consiglio. Sono bravissimi dal vivo e le loro canzoni sono belle. Provate ad ascoltarli e fatemi sapere se vi piacciono! Chissà, magari dopo questo concerto cominceranno ad avere un po’ più successo in Italia e torneranno presto. Io lo spero e so che se dovessero tornare andrei a vederli senza pensarci due volte!

Per concludere il post vi dico che il mio album preferito in assoluto è il primo, cioè “Daughtry”. Non sto nemmeno a dirvi quali sono le mie canzoni preferite di quel CD perché mi piacciono tutte e non so scegliere. Però, vi cito alcuni dei brani degli altri album che mi piacciono: “September”, “No Surprise”, “Crawling Back To You”, “Traitor” e… beh queste sono solo alcuni, ma me ne piacciono tantissime. E in realtà una delle cose che mi ha resa ancora più felice di aver partecipato a questo concerto è che la scaletta è stata perfetta. Hanno suonato praticamente tutto quello che mi piace di più (tranne “What I Want”, ma quella non credo che la sentirò mai dal vivo).

Vi lascio anche una foto del plettro che sono riuscita a recuperare durante il concerto e aspetto le vostre opinioni! Li avete ascoltati? Vi sono piaciuti?

Vi saluto e vi aspetto domani per un nuovo post!

Poppy

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...