Story of My Life in Music #2

Comment 1 Standard

Story of My Life in Music #1

Il mese scorso ho deciso di cominciare una nuova serie di post in cui avrei condiviso le canzoni più importanti in ordine cronologico. Nel primo post ho parlato delle Spice Girls e a Natale mia sorella mi ha regalato la discografia intera e il film per ricordare i vecchi tempi! Immaginatevi la mia faccia quando ho tolto la carta e ho trovato i CD e il DVD! Perché sì, nonostante siano state il primo gruppo che io abbia mai ascoltato non avevo i loro CD. Avevo le musicassette, ma non so nemmeno dove sono finite.

Comunque, torniamo al post di oggi. Siamo nel 1997 e io avevo otto anni. A ottobre di quell’anno è uscito “Nimrod”, il quinto album dei Green Day, e all’epoca mia sorella ne andava pazza (sono ancora oggi il suo – e il mio – gruppo preferito). Ricordo ancora il giorno in cui mia madre ed io le abbiamo fatto una sorpresa. O meglio, mia madre le ha comprato la musicassetta (adesso mi sento vecchia sul serio), e quando mia sorella è tornata a casa da scuola ha trovato la musica dei Green Day che la aspettava in sottofondo.

Ricordo ancora che la mia canzone preferita dell’album era “Hitchin’ A Ride” e quando guardavo la TV speravo sempre che facessero vedere il video perché volevo registrarlo su una videocassetta per mia sorella.

La seconda canzone di cui voglio parlare oggi è “All The Time” (che non è mai stato un singolo). La ricordo con particolare affetto perché è stata la primissima canzone di cui ho imparato a memoria tutte le parole e che mi ha fatto amare l’inglese. Andavo in giro cantando la prima strofa, felice come non mai perché sapevo anche cosa volessero dire quelle frasi in una lingua sconosciuta.

E l’ultima canzone che voglio citare oggi è “(Good Riddance) Time of Your Life”

Questa canzone è stato un singolo e ha avuto anche parecchio successo. Vedevo sempre il video su MTV ed ero anche riuscita a registrarlo. All’epoca avevo una videocassetta tutta mia su cui registravo tutti i miei video preferiti e avevo messo questo almeno tre volte. Ah, che ricordi.

Insomma, la mia passione per i Green Day è nata tanti e tanti anni fa (in realtà ancora anni prima, quando chiedevo a mia sorella di farmi ascoltare la canzone di “quello verde” e mi riferivo a “Dominated Love Slave“, cantata da Tré Cool) e uno dei tanti motivi per cui mi piacciono è che, anche loro come le Spice Girls, mi hanno permesso di avvicinarmi a mia sorella.

Alla prossima, con il terzo “episodio” di questa serie di post!

Poppy

Annunci

Un pensiero su “Story of My Life in Music #2

  1. Pingback: 006: Story of My Life in Music #3 | Poppy Belle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...