Giorno 49: Home Sweet Home?

Comments 2 Standard

Vi avevo promesso che avrei postato tutte le foto dei Warner Bros Studios di Londra e non me ne sono dimenticata, non preoccupatevi. Domani, quando avrò un po’ di tempo, le sistemerò e le pubblicherò. Sono tante e dovrò scegliere le migliori, ma ce la farò. Intanto vi lascio questa anteprima del ponte di Hogwarts (che è percorribile).

In questi giorni la depressione post Londra non si sta facendo sentire tanto quanto avevo immaginato e forse è grazie al mio letto. E’ l’unica cosa che mi è mancata davvero di casa mia, perché credo che non ci sia niente di comodo come il proprio letto. Infatti in queste due notti ho dormito così bene che credo di aver recuperato tutte le forze che ho usato per trasportare la valigia da 21,5kg. Quelli degli hotel possono essere comodi finché volete, ma non è mai la stessa cosa.
La prima sera che sono tornata mi sono svegliata nel cuore della notte, completamente spaesata. Ero convinta di essere nell’appartamento a Londra, quindi non capivo. Poi ho sentito la comodità del letto e mi sono riaddormentata, ma in quel momento non avevo la minima idea di dove fossi.

Domani prometto che sarò fresca e risposata e farò tutto quello che devo ancora fare, cioè sistemare e pubblicare le foto e scrivere. In queste tre settimane a Londra non sono riuscita a scrivere nemmeno una parola. Non una. Ho avuto un milione e mezzo di idee, ma c’era sempre così tanto da fare che arrivavo alla sera, postavo sul mio blog e rinunciavo ad aprire Word. Alla fine preferivo guardare la TV (quando ero a casa), perché il solo pensiero di far funzionare il cervello per scrivere qualcosa che avesse senso mi faceva venire ancora più sonno. Adesso dovrò metterle tutte nero su bianco ma non mi lamento. Penso di avere avuto ispirazione per come minimo una decina di storie diverse in questo periodo. Ogni piccola cosa mi faceva venire in mente una scena o addirittura una trama intera. E’ il bello di essere in una città così grande, con così tante cose che ti circondano.

Voi come avete trascorso le vostre vacanze? Raccontatemelo nei commenti, se vi va!

A domani!

Poppy

Annunci

2 pensieri su “Giorno 49: Home Sweet Home?

  1. Ecco, tanto per dirne un’altra, anche a me Londra ha ispirato da morire, ma mentre ero là avrò scritto si e no un pensiero e mezzo, tutto questo perché la stanchezza vinceva sempre su tutto. Però una cosa posso dirla: a Greenwich ho avuto l’ispirazione per la mia storia perfetta, e porcamiseria, prima o poi devo buttare giù qualcosa!
    P.s. invidia verde perché io agli studios non ci sono potuta andare, in compenso però mi son beccata -quasi- gratis il concerto di Bon Jovi (anche se poi il karma si è vendicato con me con la storia della valigia: il risultato è stato un ematoma lungo tutta la gamba, nero/viola, duro e che mi è durato un mese intero)

    • Ti capisco benissimo e ti sono vicina! Spero che prima o poi riuscirai a scrivere la tua storia! 🙂
      Wow, un concerto di Bon Jovi quasi gratis? Ti invidio un po’ anch’io! (Non per l’ematoma enorme, povera te). Agli studios se hai la possibilità, ti consiglio di andarci d’inverno! Ho letto sul sito che verso Natale addobbano la Sala Grande come nel film! A me è piaciuto tantissimo anche d’estate, ma immagino che durante l’inverno sia ancora più magico!
      Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...