Giorno 36: London Day 11

Leave a comment Standard

Questa mattina mi sono svegliata con un’e-mail che ha influenzato il mio umore per tutta la giornata. Quando ho comprato il box set degli ultimi tre album dei Green Day (che, penso di averlo scritto almeno un milione di volte, sono il mio gruppo preferito in assoluto) ho avuto anche un anno di iscrizione al loro fan club. Appena sveglia ho guardato le e-mail, come tutte le mattine, e ne ho notata una dall’Idiot Nation che mi avvisava della prevendita dei biglietti dello show del gruppo a Londra. Al momento non ci ho fatto caso, perché ero troppo addormentata e non ho letto bene la mail. Credevo che avessero cominciato ad annunciare date per l’autunno e mi sono disinteressata.

Mentre facevo colazione da Starbucks ne ho parlato con mia sorella e mi sono decisa a rileggere bene la mail, perché lei mi ha chiesto quando fosse lo show nuovo e io non lo sapevo. Non riuscivo a credere ai miei occhi quando ho scoperto che sarà il 21 agosto! Ho comprato immediatamente i biglietti dal telefono, perché non capita tutti i giorni di vedere i Green Day alla Brixton Academy. Dire che non vedo l’ora è poco, soprattutto perché non sono andata ai loro ultimi concerti in Italia!

L’unico problema era che avevo già prenotato i biglietti per vedere The Mortal Instruments: City of Bones per quel giorno, quindi sono andata al cinema e ho chiesto se potevo cambiare la data e mi hanno detto di sì senza nessun problema. Quindi il 21 andrò al concerto dei Green Day e il 22 a vedere il film. Sono felicissima!

Il resto della giornata è trascorso tranquillamente, sono andata a fare shopping a Notting Hill (ci sono dei negozietti meravigliosi e ho comprato un paio di ballerine e una cover per iPhone di bamboo con inciso un gufetto con gli occhiali) e poi ho preso l’autobus fino a Trafalgar Square (dove ho visto l’enorme gallo blu che hanno messo a caso in piazza… ogni tanto hanno dei gusti pessimi gli inglesi. Come quell’orrida testona di cavallo a Marble Arch. Brrr) e sono riuscita a prendere il vecchio double decker che mi ha portata a High Street Kensington. Dai vecchi autobus si sale solo dal retro e il controllore viene a chiedere il biglietto ad ogni passeggero (al contrario di quelli moderni, da cui si sale solo dalla porta davanti e si mostra il biglietto o si appoggia la Oyster al lettore di fianco al conducente). Fa un giro molto carino, passando da Knightsbridge e Hyde Park. Se capitate a Londra e non sapete cosa fare vi consiglio di farlo. E’ il numero 9 da Trafalgar Square (si prende dallo stop S) a High Street Kensington e ci mette una ventina di minuti.

Questa sera invece andrò al cinema, quindi ho cenato a casa e sto aspettando l’ora giusta per andare e ho pensato di scrivere prima, perché altrimenti non farei in tempo. Qui tutto continua ad essere perfetto e ho scoperto di essere piuttosto brava ad usare lavatrice e asciugatrice.

Ah, giusto! Mi stavo quasi dimenticando di una delle cose migliori della giornata! Con l’avvento di Netflix e simili (e soprattutto per colpa della pirateria online), i negozi in cui è possibile affittare DVD si sono quasi estinti, ma ne ho trovato uno bellissimo a Notting Hill. Si chiama “Video City” e hanno tantissime cose! Infatti ho affittato un film per domani sera (solitamente si possono tenere per ventiquattro ore, ma se si ha bisogno di un giorno in più basta dirglielo e non te lo fanno pagare) e credo che ne affitterò un altro per la cena con le amiche di questa settimana.

A domani!

Poppy

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...